Il clima della città.


La stazione meteorologica è situata a 22/23 m slm. Barletta si affaccia per circa 8 km sul mar Adriatico e confina con il Golfo di Manfredonia, situato di fronte al promontorio del Gargano. Barletta appartiene anche ai paesi attorno alla valle dell'Ofanto, la quale caratterizza le particolarità microclimatiche della città. Essendo in piena periferia, il fenomeno dell'inversione termica risulta molto più accentuato rispetto al resto del territorio urbano. Le stagioni sono mitigate dalla presenza del mare che da un lato rende gli inverni mediamente brevi e non troppo rigidi ma in prevalenza molto umidi e con precipitazioni annue che si attestano mediamente sui 512 mm (media 30ennale 1990/2019,fonte archivio storico PC). La temperatura media annua (media 30ennale 1990/2019) è di 17.7°C. In estate possono anche toccare ed eccezionalmente superare i 40°C (record assoluto di 44.5°C nel Luglio 2007) in caso di forti ondate di calore accompagnate da ventilazione favonica. Dall'altro lato la città assicura estati umide e quasi sempre ventilate, specie nelle ore diurne, con brezze marine decisamente insistenti specie in estate e nella sera (quasi tutto l'anno) con ventilazione da SW (brezza della valle d'Ofanto). Di seguito sono riportate le medie storiche, fonte: Stazione Protezione Civile.


-MEDIE TERMICHE SU BASE TRENTENNALE



-MEDIE PLUVIOMETRICHE SU BASE TRENTENNALE



-ESTREMI TERMOPLUVIOMETRICI ASSOLUTI